Una domanda?
Bisogno di aiuto?

Microfluidizer da Laboratorio

Scale-up garantito

I processori Microfluidizer® da laboratorio sono sistemi ideali per la riduzione della dimensione di particelle o goccioline d'emulsione, la deagglomerazione, l'encapsulazione di principi attivi, o la preparazione di liposomi, e in generale la stabilizzazione delle dispersioni liquide. Gli omogeneizzatori ad alta pressione della Microfluidics offrono il più ampio campo di pressioni disponibile. Ciascuno di loro si basa sulla tecnologia Microfluidics e garantisce un facile scale-up, da piccoli volumi fino a grandi produzioni. L'assenza di parti mobili garantisce sia la robustezza di questi sistemi che distribuzioni granulometriche più omogenee e monodisperse. I Microfluidizer possono lavorare con flussi a varie temperature, da -26°C fino a 84°C (opzioni disponibili anche per temperature superiori). 

2017 Brochure Microfluidics LM20 2017 Brochure Microfluidics LV1 2016 Brochure Microfluidics M110P v3 2017 Guida per la scelta delle camere d'interazione

Applicazioni

  • Emulsioni
  • Dispersioni
  • Liposomi
  • Deagglomerazione
  • Microencapsulazione in polimeri, liposomi e oli

I processori Microfluidizer® da laboratorio LM20, M-110-P e LV1 necessitano unicamente di un collegamento elettrico.

LM20 - Microfluidizer® da Laboratorio per il Processo ad Alti Shear e piccoli volumi

  • Pressione: fino a 30.000 psi (2.070 bar)
  • Volume minimo: 14 mL
  • Portata (valore per acqua): da 60 a 100 mL/min
  • Dimensioni/peso : 58x84x6 cm (WxDxH) / 114 Kg
  • Reservoir: 300 mL in vetro (vari volumi e materiali in opzione)                                                                                                                                                                                                                                                                                        

M-110P - Microfluidizer® da Laboratorio per il Processo ad Alti Shear 

  • Pressione: 2000-30.000 psi (138-2.070 bar)
  • Volume minimo: 50 mL o 25 mL (M-110PS)
  • Reservoir: 300 mL (vari volumi e materiali in opzione)
  • Portata (valore per acqua): fino a 120 mL/min
  • Dimensioni/peso : 78x56x48 cm (WxDxH) / 110 Kg

LV1 - Microfluidizer® per il Processo ad Alti Shear di mini volumi

  • Pressione massima: 30.000 psi (2.070 bar)
  • Volume minimo: 1 mL
  • Reservoir: introduzione e recupero del campione in siringa fino a 10 mL
  • Portata: 6 mL/stroke, fino a 2 stroke/min
  • Dimensioni/peso: 51x65x60.2 cm (WxDxH) / 109 Kg

La tecnologia Microfluidizer™ per la produzione di Cannabis

La biodisponibilità della cannabis può variare dal 2 e al 56% se assunta fumandola. Nel caso invece della somministrazione diretta per via orale dell’olio grezzo o non incapsulato, ad esempio mangiando dei biscotti, si riduce al 6-20%. Inoltre l’effetto può essere ritardato fino a 60 minuti, e il picco di effetto massimo viene raggiunto solo dopo ore dalla digestione.
Il problema della scarsa biodisponibilità, può essere superato grazie all'incapsulamento o la formulazione in nano-emulsioni. È stato dimostrato in effetti che la biodisponibilità può essere incrementata fino al 50-75% con le nano-formulazioni. La tecnologia Microfluidizer è l’unica tecnica in grado di creare nano-emulsioni o incapsulamenti che rispondono in modo efficace alla problematica sopra esposta.


La tecnologia Microfluidizer™ per la produzione di Cannabis

La sfida più grande che i produttori di cannabis devono affrontare nella formulazione dell'olio di cannabis è la sua scarsa solubilità e scarsa biodisponibilità.
La biodisponibilità della cannabis può variare dal 2 e al 56% se assunta fumandola. Nel caso invece della somministrazione diretta per via orale dell’olio grezzo o non incapsulato, ad esempio mangiando dei biscotti, si riduce al 6-20%. Il problema della scarsa biodisponibilità, può essere superato grazie all'incapsulamento o la formulazione in nano-emulsioni. È stato dimostrato in effetti che la biodisponibilità può essere incrementata fino al 50-75% con le nano-formulazioni.
La tecnologia Microfluidizer è l’unica tecnica in grado di creare nano-emulsioni o incapsulamenti che rispondono in modo efficace alla problematica sopra esposta.


Produzione di Nanosospensioni stabili

Production of Stable Drug Nanospensions Using Microfluidics Reaction Technology - L'articolo descrive il trattamento di sospensioni di diversi API con la tecnologia Microfluidizer e lo studio della loro stabilità e granulometria post-trattamento.


Testimonianza Corixa: Vaccini

"Corixa Study Shows Microfluidizer® Processor Results Superior to those of Leading Homogenizer" - Testimonianza della Corixa che usa la tecnologia Microfluidizer per la preparazione di un vaccino formulato in emulsione.


Testimonianza Microtek : Lisi cellule

"Race Is On to Discover Vaccine to Save Salmon" - Testimonianza della Microtek International Ltd che usa la tecnologia Microfluidizer per la lisi di cellule.


Report di prova: Liposomi in campo farmaceutico

Il documento riporta i dati sperimentali del trattamento di liposomi farmaceutici con la tecnologia Microfluidizer, e i risultati della caratterizzazione con tecnica Light scattering e microscopio del campione trattato.


Report di prova: Lisi di cellule - E.Coli

Il documento riporta i dati sperimentali del trattamento di cellule E. Coli con la tecnologia Microfluidizer, con analisi della resa al microscopio.


Report di prova: Lisi di cellule - Alghe

Il documento riporta i dati sperimentali del trattamento di cellule di alghe con la tecnologia Microfluidizer, con analisi della resa al microscopio.


Report di prova: Lisi di cellule - Lievito

Il documento riporta i dati sperimentali del trattamento di cellule di lievito con la tecnologia Microfluidizer, con analisi della resa al microscopio.


Report di prova: Nanoemulsione farmaceutica

Il documento riporta i dati sperimentali del trattamento di una nanoemulsione farmaceutica con la tecnologia Microfluidizer, e i risultati della caratterizzazione con varie tecniche del campione trattato.


Lisi cellulare con tecnica Microfluidizer

Lisi cellule con alto tasso di recupero di proteine grazie alla tecnologia Microfluidizer (High Cell Disruption Rates and Protein Yield Utilizing a Microfluidizer® Processor). Il documento fornisce dati sperimentali e descrive i vantaggi della tecnologia Microfluidizer e di un processo continuo rispetto a un approccio batch per batch, e alle altre tecniche disponibili per la lisi delle cellule.

Richiedi informazioni sul prodotto

Ho letto e compreso la Privacy Policy

 Accetto il trattamento dei dati per l'invio di informative tecniche e inviti agli eventi.