Una domanda?
Bisogno di aiuto?

02 Novembre 2022

Migliorare la sostenibilità ambientale con il reattore Orb Pilot: il caso di una lavanderia industriale

La Xeros Technology group - azienda specializzata nella produzione di prodotti a base di polimeri sostenibili per le lavanderie industriali - si è rivolta alla Syrris per richiedere un reattore incamiciato con uno stirrer customizzato in grado di miscelare 50 kg delle loro nuove microsfere XOrb™ nel quadro della ricerca e dello sviluppo del prodotto.

La richiesta è stata affidata al team Syrris dedicato alle parti customizzate, con la collaborazione di Robert Bird, R&D Project Manager presso Xeros, per sviluppare un agitatore a doppia elica con cambio dedicato, progettati appositamente per adattarsi al vessel di 50 L del reattore incamiciato Orb Pilot della Syrris.

Robert Bird spiega: “Uno dei nostri obiettivi in Xeros è migliorare la sostenibilità del lavaggio industriale, fornendo tecnologie che riducono drasticamente il consumo di acqua. Lavoro nel team dedicato allo sviluppo dei polimeri ed abbiamo prodotto le nuove sfere XOrb™. Queste sfere possono essere aggiunte al carico di lavaggio per creare un'azione meccanica delicata, aiutando a rimuovere lo sporco e le macchie utilizzando meno detersivo e temperature più basse; in questo modo è possibile risparmiare acqua e ridurre i costi.”

Nell’arco di una settimana, siamo riusciti a produrre più sfere XOrb, di quanto prodotto in due anni senza il sistema Orb Pilot!

La capacità di Syrris di sviluppare parti customizzate per i loro reattori è una delle principali ragioni per cui i chimici e i dirigenti di Xeros hanno scelto la strumentazione Syrris per le loro reazioni chimiche ed è stata essenziale per massimizzare la produzione delle loro sfere XOrb.  

Rob Ranford, responsabile del team Custom Parts di Syrris, ha seguito un processo in 4 fasi per il progetto della Xeros:

1. Lo studio di fattibilità 

Il team Syrris ha progettato uno stirrer ad elica basato sulle richieste avanzate dalla Xeros. Ha sviluppato un prototipo in grado di accogliere diverse configurazioni di eliche - singole, doppie e a mezza altezza - per i vari tests di ottimizzazione della miscelazione e del rapporto coppia/velocità. Hanno inoltre progettato un sistema di cambio per convertire la velocità di agitazione con un rapporto di 5:1.

2.  La realizzazione del prototipo

Dopo l'approvazione del cliente, il team ha fabbricato e testato il prototipo. Il prototipo è stato costruito con fori di fissaggio multipli lungo l’asta dello stirrer, per poter testare le capacità di miscelazione di configurazioni a elica singola, doppia e a mezza altezza con angoli diversi.

3.  La realizzazione del design finale

Dopo aver determinato la miglior configurazione possibile, l’azienda Xeros ha ricevuto, per approvazione prima della messa in produzione, il progetto CAD finale dell’agitatore, del vessel e del cambio. Al progetto è stato aggiunta anche una giuntura flessibile sull’asta dello stirrer per offrire un margine di tolleranza tra il motore e il cambio.

4. La messa in produzione 

Dopo l’autorizzazione di Xeros, sono stati completati i disegni di produzione, le parti sono state fabbricate e il sistema è stato assemblato e testato. Inoltre sono state fornite istruzioni aggiuntive al manuale dell’Orb Pilot per l'utilizzo delle parti personalizzate.

L’agitatore customizzato di Xeros è in grado di miscelare 50 kg di sfere XOrb in un vessel da 50 L, mentre il cambio 5-1 consente un controllo preciso del motore anche a basse velocità.

La capacità di produrre parti personalizzate è uno dei motivi principali per cui i chimici e i dirigenti d'azienda scelgono di investire nei reattori della Syrris. Contattaci per scoprire come Syrris e il suo distributore esclusivo per l’Italia Alfatest, possono supportarvi nell’implementazione del vostro reattore.

Contattaci!